Saturday, March 24, 2018

On backward words and the circus -- Sulle parole al contrario e il circo


Being a mother of teenagers means that you need to keep up with whatever's gone viral on any given day. No excuses. Because they are going to be talking about it at breakfast and you don't want to be left out of the conversation or worse be gripped by FOMO.

So lately this video about a girl who can turn any word backwards in a few seconds has been getting quite a bit of attention. She has been invited to talk shows and experts have declared themselves "mystified" by her skill. 

Well, dear experts, my daughter has been speaking backwards since she was 7 years old. She started one day while we were skiing in Sestriere, and since I thought she had suddenly started speaking parseltoungue, I immediately looked for a lighting bolt scar on her forehead. 

The fact is that being multilingual she messes up some words even when she writes them in the proper direction, so I have no idea how her brain can put up with the extra trouble of turning words around.

So in my family we have been comparing freaky skills so we can join The Greatest Showman's circus. 
My daughter wins by a mile. I have nothing by synesthesia going for myself, no mystified experts anytime soon for me... 


-----------------------------------

Essere una mamma di teenagers significa essere ferratissima su tutti i video che ultimamente sono diventati virali. Non ci sono scuse. Perché immancabilmente ne parleranno durante la colazione e di sicuro non voglio fare la figura di quella che non è aggiornata o peggio ancora quella poco connessa.

Ultimamente c'è questo video di una ragazza americana che riesce a girare al contrario qualsiasi parola in pochi secondi. È stata invitata a diverse trasmissioni televisive e gli esperti si sono dichiarati sbalorditi di fronte a questa incredibile abilità. 

Ebbene, cari esperti, mia figlia gira le parole da quando aveva 7 anni. Ha iniziato un giorno che eravamo a sciare a Sestriere e visto che pensavo si fosse improvvisamente messa a parlare in serpentese, ho subito controllato che non avesse una cicatrice a forma di fulmine sulla fronte. 

Il fatto è che siccome è cresciuta con lingue diverse, a volte le sbaglia anche quando le dice dritte, quindi non so come il suo cervello sia disposto ad accettare questo sforzo extra di girarle. 

Così nella mia famiglia abbiamo iniziato a fare a gara su chi ha le abilità più particolari, così da poter partecipare al circo di The Greatest Showman. 
Mia figlia vince di brutto. La mia sinestesia non se la fila nessuno. 

(pic by me, all rights reserved)

No comments:

Post a Comment