Wednesday, June 21, 2017

of the soul of continents -- sull'anima dei continenti


So to this day I have lived on three continents, really lived there, as in learned my way around, the language, paid the bills and took out the garbage. 
Everywhere I have noticed how places are just like people, they have a personality which is a combination of nature and accumulated experiences.  

South America is all about Passion, because it's got Patagonia and the Amazons, so much life and death in its natural, violent beauty. No wonder its inhabitants had to come up with Telenovelas, to try to fit all this passion into a rhetoric that the human brain could grasp.

North America is Puberty, it shows the traits of an impulsive, self-centred, idealistic teen-ager who doesn't much care about consequences. (OMG, yes! This is a passage from MY BOOK, good job!)

In Asia, Spirituality is everywhere. And it's because of the breathing of the sea can be heard from almost anywhere. 

And Europe? Europe is all history, with its baggage of culture and wars. Some supernatural being sent her genius to Europe, filled it with celestial art, and literature and music, but embittered by its superiority, Europe got haughty and allowed sectarian jealousies to roam and spread poison.

So there. Call them stereotypes all you want, but this is what I muse about when I take a shower.
-----------------------------------------------------------------------------------

Finora ho abitato su tre continenti, proprio abitato nel senso di imparare le strade, la lingua, pagare le bollette e portare fuori la spazzatura.
Ovunque ho notato come i luoghi siano proprio come le persone e abbiano una loro personalità che altro non è se non la somma tra la loro natura e la loro storia.
  
Il Sud America è passione, perché ha la foresta amazzonica e la Patagonia, così tanta vita e morte nella violenza della sua naturale bellezza. E infatti hanno dovuto inventarsi le Telenovelas, per cercare di racchiudere tutta quella passione in una retorica che il cervello umano potesse comprendere. 

L’America del Nord è la pubertà: a volte si comporta da adolescente impulsivo; è egocentrica ed idealista, e non tiene sempre conto delle conseguenze delle proprie azioni (ma certo che è un estratto del MIO LIBRO, bravissimi!).

In Asia, la spiritualità è tutto. Ed è perché il respiro del mare è ovunque. 

E l’Europa? L’Europa è tutta storia, col suo bagaglio di guerra e cultura. Un essere soprannaturale deve averle mandato il suo genio, riempiendola di arte, musica e letteratura celestiali, ma resa superba dal suo senso di superiorità da prima della classe, l’Europa ha lasciato che invidie settarie spargessero il proprio veleno distruggendosi. 

Ecco fatto. Chiamateli pure stereotipi, ma questi sono i miei pensieri quando faccio la doccia.

No comments:

Post a Comment