Friday, June 23, 2017

Of art and the hamster -- Sull'arte e il criceto



So I understand if you might have a hard time recognising me, after all this picture is from a few years ago, precisely 6, when my kids were still drawing.
Then, all of a sudden, they stopped. 

The school policy-makers, who are clearly not known for their genius, were not listening when Picasso said “every child is an artist, the problemi is how to remain an artist once we grow up.” 
No. 
They decided that drawing in kindergarten and primary school should be nothing but practice for the fine motor skills needed for writing. Then it should be set aside.

So day after day your kid comes home with tons of artistic artifacts although your fridge, and your parents’ fridge and all the aunts’ and uncles’ fridges are already covered with them. And so is every other surface in the house.

Then, on the following day, it’s over.

Drawing is just preparation for writing no more than dating is a preparation for marriage or partying a preparation for tyding up (you see how in all these examples one thing is fun and the other boring?) (Just kidding! MARRIAGE IS A LOT OF FUN AND SO IS TYDING UP!) (My kids might be reading this, remember?)


I’d like to tell all of you, parents of small kids, to hang on to their masterpieces and glue-encrusted sculptures because their aritstic estro will be shut down. I still treasure a work of art my son made for me when he was 6. It’s a hamster he made from a used tissue. He balled it up and drew eyes on it. No extra glue was necessary.

--------------------------------------------------------------------------------------

Certo, capisco che fatichiate a riconoscermi, dopotutto è un ritratto di qualche anno fa, 6 per l’esattezza, quando mio figlio disegnava ancora.
E poi di colpo ha smesso.

Quei geniacci del ministero dell’istruzione non stavano prestando attenzione quando Picasso ha detto “ogni bambino è un artista, il problema è rimanere artisti quando si cresce”.
No.
Hanno deciso che disegnare all’asilo e alle elementari dovesse servire solo per affinare il controllo motorio nei bambini per prepararli alla scrittura. Poi non serve più.

Così giorno dopo giorno il vostro bambino torna a casa carico di capolavori artistici nonostante il vostro frigo e quello dei nonni e di tutti gli zii ne siano già ricoperti. E così pure ogni altra superficie della casa.

Poi, il giorno seguente, basta. Fine.

Disegnare può essere considerato una preparazione alla scrittura come uscire con gente di versa una preparazione al matrimonio, o fare una festa una preparazione a rimettere a posto. (visto come ho scelto tutti esempi in cui una cosa è divertente e l’altra noiosa?) (scherzo ovviamente! IL MATRIMONIO È DIVERTENTISSIMO E COSÌ PURE METTERE A POSTO!) (i miei figli potrebbero star leggendo!)

Quello che vorrei dire a tutti i genitori di bimbi piccoli, è di conservare con amore ognuno dei loro disegni e delle loro sculture con le gocce di Vinavil secche, perché presto il loro estro artistico verrà avvilito.
Ho ancora un’opera d’arte che mio figlio fece per me quando aveva 6 anni. È un criceto che ha fatto con un fazzolettino usato. Lo ha appallottolato e ci ha disegnato degli occhi. Non c’è stato nemmeno bisogno del Vinavil.

No comments:

Post a Comment