Monday, February 29, 2016

Leo and Zürich -- Leo e Zürich


Leo deserved that oscar for showing up at the ceremony with his Mom year after year. You are never too cool to hang out with your Mom. I had an interesting coffee morning today, one of those the expat-wives with nothing better to do are stereotyped for. Well fuck you. These rendezvous are 90% chit-chat but one day you run into your soulmate, who has moved as much as you, who gets you as if she's known you for years, and it's immediate sisterhood.

Well this morning there were some new participants and the usual questions went around: where are you from (contrary to our kids, who are born expats, we still need this trivial info when we meet someone new), how long have you been here and...do you like Zürich?
The answer to this last questions always very much depends on where the person is moving from, but generally the answer is always: oh yes! It's so safe, and clean, great to bring up the kids etc. BUT...there is often a BUT and it's generally linked to the fact that it's so safe and clean etc.

So I've realised today that Zürich is actually like the boyfriend your parents liked.
The safe and a bit predictable option. Ungrateful bitch that I am. But really, we for example moved here from Tokyo. Admittedly EVERY place in the world is a bit boring after Tokyo. That vibe. That nightlife, day and night. It's got fire in its soul, the bastard we all fall in love with after ditching the safe option our parents approved of.

-----------------------------

Leo si meritava l'oscar per aver portato sua Mamma alla cerimonia anno dopo anno. Che uomo. Non sei mai troppo figo per uscire con tua Mamma. Oggi sono stata ad un caffè di quelli organizzati dalle mamme expat che non hanno niente da fare e che rappresenta un classico stereotipo di come passiamo le nostre giornate. Beh, andate a cagare. Queste riunioni sono per il 90% chiacchiere inutili, ma un giorno ci trovi la tua anima gemella che ha fatto gli stessi cento traslochi e ti capisce come se vi conosceste da anni, ed é una sorellanza immediata.

Stamattina c'erano delle nuove facce e le solite domande hanno iniziato a girare: da dove vieni (al contrario dei nostri figli che sono nati expat, noi abbiamo ancora bisogno di questa informazione del tutto superflua), da quanto tempo sei qui, e se ti piace Zurigo.
La risposta a quest'ultima domanda dipende sempre dal luogo da cui si é trasferita la persona in questione, ma in generale la risposta é sempre: moltissimo! E' così sicura e pulita, il posto ideale per far crescere dei bambini ecc.  MA...c'é sovente un MA e generalmente é a causa del fatto che Zurigo é appunto così sicura e pulita ecc.

Così stamattina mi sono resa conto che Zurigo é come quel tuo fidanzato  che piaceva tanto ai tuoi genitori.
L'opzione più sicura ma scontata. Stronza ingrata che non sono altro. Ma sul serio, noi per esempio ci siamo trasferiti qui da Tokyo. Ovviamente QUALSIASI  città dopo Tokyo risulta un po' noiosa. Quell'atmosfera. Quella vita notturna giorno e notte. Ha il fuoco nell'anima, come quel bastardo di cui immancabilmente ci innamoriamo dopo aver scartato il bravo ragazzo che piaceva tanto ai nostri genitori.

2 comments:

  1. Ti spiacere be tanto ri trasferirti in Giappone? Ci devo andare a Settembre ed una guida locale sarebbe apprezzata! :-)

    ReplyDelete
  2. ma bravo, Emigrante, mi ri trasferisco per portare in giro te...no, di solito é a ottobre che I get my yearly Tokyo fix. Ma se vuoi ti do qualche hint.

    ReplyDelete